L’Italia blocca il bilancio dell’Ue

The European Union flag fly amongst European Union member countries' national flags in front of the European Parliament on October 12, 2012 in Strasbourg, eastern France. The Nobel Peace Prize was awarded on October 12, 2012 to the European Union, an institution currently wracked by crisis but credited with bringing more than a half century of peace to a continent ripped apart by World War II. AFP PHOTO/FREDERICK FLORIN (Photo credit should read FREDERICK FLORIN/AFP/Getty Images)

L’Italia blocca il bilancio Ue. Il governo ha “confermato la riserva”, cioè posto un sostanziale veto, alla proposta di revisione di mid-term del bilancio pluriennale dell’Unione europea. “Il governo – ha spiegato il sottosegretario Sandro Gozi a margine del Consiglio Affari generali a Bruxelles – non considera la proposta accettabile perché mancano garanzie per l’aumento di risorse «a favore delle nostre priorità”: immigrazione, sicurezza, disoccupazione giovanile o programmi per la ricerca.
Nel pranzo dei ministri a porte chiuse (“per noi non indigesto, per altri forse sì” sintetizza Gozi con una battuta) l’Italia ha “tenuto tenuto con coerenza la sua linea”, spiega il sottosegretario agli affari europei. “Quindi – continua Gozi – abbiamo confermato la nostra riserva sull’ adozione del riesame del bilancio multiannuale, che senza l’accordo dell’Italia non può essere adottato perché richiede l’unanimità”. Gozi illustra le ragioni dell’Italia: “Lo abbiamo fatto perché riteniamo che sia una proposta su cui dobbiamo avere ancora molte garanzie sul reale aumento a favore delle nostre priorità: immigrazione, sicurezza, risorse europee per i giovani (siano per la lotta contro la disoccupazione o l’Erasmus), i programmi di successo come Horizon2020 cu cui non possiamo assolutamente accettare dei tagli, e la flessibilità del bilancio europeo per una maggiore capacità di reagire alle crisi. Su tutto questo non ritenevamo che fossimo arrivati ad un compromesso accettabile e quindi abbiamo confermato che l’Italia si oppone al riesame del bilancio multiannuale”.
Alla domanda se si tratti un veto, Gozi risponde: “Il veto si pone in una votazione formale. Oggi non c’era una votazione formale, quindi la dizione non è ‘veto’ ma ‘riservà e noi abbiamo posto formalmente la nostra riserva che la presidenza slovacca annuncerà”.

About The Author

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Advertising