Si moltiplicano le allerte alimentari. Che oggi riguardano un prodotto molto amato e gustato nel nostro Paese: il gorgonzola, fiore all’occhiello della linea più esclusiva e gourmet della Conad che ne ha ordinato il ritiro dal banco frigo dei suoi punti vendita. Motivazione: la “probabile presenza di Listeria monocytogenes”, il batterio gram resistente in grado di provocare infezioni intestinali anche gravi. Si tratta del Formaggio Gorgonzola dolce DOP della linea “Sapori & Dintorni” nella confezione da 200 grammi, prodotto dall’azienda SI Invernizzi srl nello stabilimento di Trecate, in provincia di Novara. La scadenza indicata è il 19/11/2016. Numero di lotto: 16279048, EAN: 8003170008557.

Conad, che neanche 10 giorni fa aveva ritirato un altro prodotto (le Vongole veraci di Goro)  per la presenza di un altro batterio l’ Escherichia coli, “si scusa”. E invita chi avesse acquistato il formaggio in questione a non consumarlo e a restituire le confezioni al punto di vendita per ottenere il rimborso o la sostituzione. Molte le province coinvolte nel richiamo. Nel Lazio oltre a Roma, quelle di Viterbo, Latina,  Rieti e Frosinone.  Ecco l’elenco in ordine alfabetico nel resto d’Italia: Ancona, Arezzo, Avellino, Belluno, Benevento, Bergamo, Brescia, Caserta, Catanzaro, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Ferrara, Forlì-Cesena, Gorizia, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e Brianza, Napoli, Padova, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro e Urbino, Piacenza, Pordenone, Potenza, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Repubblica San Marino, Rimini, Rovigo, Salerno, Sondrio, Terni, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Vibo Valentia