autobus-marozziAssaliti e rapinati da due sconosciuti che imbracciavano fucili. È successo la scorsa notte agli occupanti di un bus di linea della Marozzi poco prima del casello autostradale di Cerignola. Il mezzo era diretto a Roma ed era partito da Taranto. Aveva da poco effettuato come da programma una sosta a Canosa di Puglia ma quando si è trovato ad attraversare una zona di aperta campagna poco prima del casello dell’autostrada di Cerignola, che avrebbe dovuto imboccare, si è trovato la strada sbarrata da due auto di grossa cilindrata. Secondo il racconto delle vittime si è trattato di un Suv e di un’Audi A6.

Secondo quanto riferito dalle vittime della rapina nelle denunce ai carabinieri, dalle due automobili sono scesi quattro uomini ma solo due sono saliti a bordo del bus. Avevano passamontagna che copriva loro il viso e fucili in mano. Uno di loro ha colpito con violenza con il calcio dell’arma uno dei due autisti, l’altro gli teneva il fucile puntato addosso. Hanno indotto le persone dei primi posti a consegnare loro denaro e altre cose preziose, come orologi e telefoni cellulari. Poi i due che erano entrati in azione sono stati richiamati dai loro complici perché un camion con i fari alti azionati da lontano reclamava strada. I quattro sono così fuggiti ed il bus della Marozzi ha potuto riprendere la marcia fermandosi al primo autogrill utile dove gli occupanti hanno allertato le forze dell’ordine.