guida-ristoranti-gambero-rosso-2017-800x1363704 pagine, 2.420 indirizzi, quasi 300 nuovi ingressi, 20 cartine, una per regione, con l’indicazione immediata delle eccellenze enogastronomiche di ognuna. E’ la guida Ristoranti d’Italia 2017 del Gambero Rosso appena uscita.
I ristoranti col massimo punteggio (3 forchette) sono 29. Ai primi posti La Francescana di Modenadi Massimo Bottura nella classifica delle migliori cucine, da solo in testa con 57/60 e La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri (Roma).
Al top altre conferme e qualche nuovo ingresso:  ‘Enoteca Pinchiorri (Firenze) e  I Quattro Passi (Massa Lubrense, Na), come dal talento dei giovani de La Siriola dell’Hotel Ciasa Salares (San Cassiano, Bz) e della Taverna Estia (Brusciano, Na).
La guida presenta poi i Premi Speciali. Novità dell’anno al D’O (Cornaredo, Mi) di Davide Oldani; Bistrot dell’anno al Carroponte (Bergamo); Miglior servizio di sala a La Ciau del Tornavento (Treiso, Cn); Miglior servizio di sala in albergo a la Stua de Michil dell’Hotel La Perla (Corvara in Badia, Bz); Miglior pane in tavola a Da Caino (Montemerano, Gr); Pastry chef dell’anno ad Andrea Tortora del St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina (San Cassiano, Bz); Ristoratore dell’anno a Peppino Tinari di Villa Maiella (Guardiagrele, Ch).
Ma la guida del Gambero Rosso non dimentica le trattorie, i wine bar, le birrerie e gli etnici, i cui ‘campioni’ sono indicati, rispettivamente, come Tre Gamberi, tra i quali spunta quest’anno Il Capanno (Spoleto, Pg), Tre Bottiglie, Tre Boccali e Tre Mappamondi. Occhio più attento, poi, al fenomeno bistrot, formula contemporanea che spopola in molteplici varianti caratterizzate da fruizione informale e menu eclettici e moderni, quest’anno per la prima volta valutati con un simbolo apposito. Due i detentori del massimo riconoscimento, le Tre Cocotte: Donatella (Oviglio, Al), già Bistrot dell’anno nel 2016, e Lanzani Bottega & Bistrot (Brescia), ‘ex’ Tre Bottiglie che a un bere vivace e di spessore ha affiancato una proposta culinaria di altrettanto interesse.