uccide-madreHa ucciso la madre con una decina di coltellate, nell’appartamento che condivideva con lei, poi ha chiamato la polizia per consegnarsi. E’ successo domenica sera nella periferia di Bologna. Maurizio Di Martino, 36 anni, pare con problemi di droga, è ora in carcere con l’accusa di omicidio. La donna, Patrizia Gallo, 52anni, è stata trovata dai primi agenti intervenuti nella sala da pranzo, colpita più volte con un coltello da cucina.

“Venite, ho ammazzato mia madre”, è stata la telefonata, come riporta “Il Resto del Carlino”, che attorno alle 21.30 di domenica ha ricevuto la polizia. Stando a quanto emerso, il 36enne aveva un passato di droga e nel suo “curriculum” comparivano tutti i reati tipici di chi vive una dipendenza: furti, piccole rapine, ecc. Il 36enne era più volte entrato e uscito dal carcere. A causa anche dei problemi con la droga, pare che vivesse un rapporto conflittuale con la madre, con cui non erano insolite violente liti.