RenziRai

Matteo Renzi

Il Ponte sullo Stretto non è una priorità. “L’ho sempre detto. Dopo di che il dire di “no” perché l’ha detto Berlusconi mi fa scappare un sorriso”.
Matteo Renzi dai microfoni di Radio Popolare torna sul tema delle grandi opere e, nello specifico, sul ponte che dovrebbe andare a collegare la Sicilia con la Calabria. Il premier spiega: “Fatico a cogliere il legame tra il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari e il ponte sullo stretto. Per me prima vengono la banda larga, l’edilizia scolastica, la Salerno Reggio Calabria, le ferrovie in Sicilia, i viadotti in Sicilia, tutti gli interventi sul dissesto idrogeologico. Quando si è chiuso questo pacchetto – aggiunge – mi dovete spiegare perché un collegamento che permette di avere l’alta velocità da Napoli a Palermo non si possa fare, un’opera che costa 3 miliardi di euro, e invece si possa fare il tunnel del Brennero, la Torino-Lione…”.