Una denuncia e un foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno per tre anni nel Comune di Amatrice. E’ quanto ha disposto il questore di Rieti, nei confronti di 4 persone di origini nigeriane.  Nel corso dei servizi predisposti in seguito al sisma per la prevenzione e la repressione del reato di ‘sciacallaggio’, la polizia aveva controllato i quattro che, a bordo di un veicolo, si aggiravano nella zona di Amatrice. Gli uomini della Polizia Stradale e della Squadra Mobile di Rieti, insospettiti dall’atteggiamento tenuto dai 4 extracomunitari, hanno perquisito il veicolo, in cui hanno trovato strumenti adatti ad aprire e forzare serrature. I quattro nigeriani si erano giustificati dicendo di dover distribuire materiale didattico, come libri, quaderni e penne, ai ragazzi delle scuole di Amatrice, e avevano anche mostrato agli agenti alcuni quaderni.