RiminiFieraFatturato e utili in significativo aumento per la Fiera di Rimini. Il valore della produzione del primo semestre è stato pari a 40,7 milioni di euro, in incremento del 9,2 % rispetto al primo semestre del 2015, nonostante l’assenza della manifestazione ABTech che si svolge solo negli anni dispari.
In crescita anche la redditività operativa con EBITDA1 a 8,6 milioni di euro (6,6 nella semestrale 2015).
Il risultato netto consolidato dei primi sei mesi del 2016 è stato di 3,6 milioni di euro (con un incremento di circa 2,2 milioni sul 2015 pari a un + 67,6%).
Lo si ricava dalla relazione finanziaria relativa al primo semestre dell’anno approvata dal Consigio di Amministrazione di Rimini Fiera SpA secondo cui, nonostante l’importante distribuzione di dividendi (4 milioni di euro), la posizione finanziaria netta al 30 giugno 2016, periodo che rappresenta solitamente il picco stagionale di indebitamento, è in sostanziale equilibrio (253mila euro di debiti, contro i 4,8 milioni del 2015).
“Sono numeri davvero importanti che confermano la solidità del piano industriale 2016-2018 e ci rafforzano sia nel perseguimento delle strategie, domestiche e internazionali, sia nell’apprezzamento riconosciuto del mercato” ha commentato Lorenzo Cagnoni, Presidente di Rimini Fiera..