nord-corea-kim-jong-un-si-fa-fotografare-con-la-mini-bomba-atomica-1-640x427Un quinto test nucleare, il più potente finora, è stato effettuato dalla Corea del Nord, e, annuncia la tv di Stato, “ha avuto successo”. L’esperimento, avvenuto in occasione del 68esimo anniversario della fondazione nazionale, è l’ennesima violazione della risoluzione Onu contro la proliferazione nucleare. Il boato, alle 9 locali (l’una e mezza in Italia), è stato registrato dai sismografi americani, che hanno rilevato un terremoto di magnitudo 5,3 sulla scala Richter con epicentro a 18 chilometri a nord di Sengjibaegam.

Immediate le reazioni internazionali: Park Geun-hye, presidente della Corea del Sud, ha chiamato il suo omologo Usa Barack Obama accusando Kim Jong-un di soffrire di “manie incontrollabili”, di guidare un regime “sempre più minato dalle sanzioni e isolato” e di “avvicinare la Corea del Nord all’autodistruzione”. Il premier giapponese Shinzo Abe invece ha annunciato “ulteriori e immediate sanzioni unilaterali” da parte di Tokyo.