samsung-galaxy-note-7-Oggi avrebbe dovuto essere il giorno del grande lancio per il Galaxy Note 7. Ma i festeggiamenti per il nuovo modello di telefono mobile sono stati rinviati. E, si sono trasformati in un vero e proprio problema.
Sansung, infatti, ha rinviato utto per problemi al dispositivo.
In alcuni modelli la batteria ha mostrato la tendenza a riscaldarsi e in due casi si è registrata una vera e propria esplosione. Per questo, per capire se si tratti di un problema che rigurda un numero consistente di Note 7 o soltanto di un difetto di pochi esemplari, a Seul hanno tirato il freno sulla “release”.
La casa ha diramato un comunicato dove afferma che la distribuzione del nuovo modello è sospesa per verifiche qualitative (la dichiarazione recita: «Shipments of Galaxy Note 7» are being temporarily delayed for additional quality assurance inspections»).
Il difetto con tutta probabilità è imputabile alla batteria prodotta da Itm Semiconductor che fornisce gli accumulatori per le versioni destinate ad alcuni mercati come la Corea. Pare che nei due device esplosi siano stati usati adattatori per convertire il nuovo formato Usb-C in Micro Usb, standard più vecchio.
La percentuale dei prodotti diffettosi pare essere intorno alla 0.1% ma con la previsione di vendere milioni di pezzi, Samsung ha deciso di non correre rischi e di sospendere le vendite, mentre è probabile un richiamo dei modelli già venduti.
Immediate anche le ripercussioni in Borsa dove le azioni della Samsung sono crollate.