selena-gomez-donating-proceeds-lupus-research__oPtUn anno dopo avere annunciato di essere malata di lupusSelena Gomez ha deciso di prendersi un periodo di aspettativa per affrontare le crisi di ansia e di panico e la depressione causate dalla sua battaglia contro la malattia. La cantante ha detto al settimanale People che questi ultimi sintomi sono effetti collaterali del lupus ma che «presentano le loro sfide» e che ha deciso di affrontarli singolarmente. Selena ha 24 anni e al rotocalco, ringraziando tutti i suoi fan per l’appoggio, ha spiegato di voler «prendere il toro per le corna» e concentrarsi su tutto quel che serve a «mantenere salute e serenità». Di qui la decisione di sospendere i concerti della tournèe Revival (ne restavano ancora una trentina) e prendersi un periodo di riposo. Ma anche di parlare apertamente della sua esperienza di malata:

«Spero in questo modo di incoraggiare altre persone che si trovano nelle mie condizioni». Non sono poche: in tutto il mondo sono oltre cinque milioni i malati di lupus, una forma autoimmunitaria che colpisce soprattutto le donne, e negli Usa almeno un milione e mezzo di persone ne sono vittime. La malattia non è contagiosa ma effettivamente non c’è una vera cura contro l’attacco degli anticorpi creati dall’organismo che aggrediscono tessuti sani del corpo, dalla pelle agli organi e alle articolazioni, creando infiammazione, dolore e altri tipi di danni.L’anno scorso la Gomez aveva detto a Billborad che aveva cominciato un ciclo di chemioterapia come parte integrante della terapia.