frontale beneventoDrammatico incidente alle prime ore dell’alba. Sei persone sono morte in uno scontro frontale tra due auto lungo la via Appia, sulla strada verso Matera. Le vittime sarebbero cinque giovani di Altamura (Bari) tra i 27 e 28 anni (tre ragazze e due ragazzi) che viaggiavano sulla stessa vettura e stavano andando al mare a Castellaneta Marina e un operaio dell’Ilva al rientro dal turno di notte.

L’incidente stradale si è verificato vicino a Laterza, nei pressi dello svincolo per Castellaneta, in provincia di Taranto. Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, l’impatto è stato violentissimo. Le sei persone sono morte sul colpo. Secondo la prima ricostruzione delle forze di polizia, l’Opel Corsa su cui viaggiavano i ragazzi avrebbe sbandato invadendo la corsia di marcia della vettura su cui viaggiava il dipendente Ilva, Ippolito Galli di Laterza (Taranto), di 33 anni.

La scena che si è presentata agli occhi dei soccorritori è stata impressionante: le due auto ridotte ad un groviglio di lamiere per la violenza dell’impatto. Le vittime morte sul colpo. Sul posto sono giunti anche i parenti. La strada dell’incidente è un rettilineo stretto dove, di solito, molti automobilisti prendono velocità. Proprio questa sarebbe la spiegazione dello schianto: l’Opel Corsa dei ragazzi avrebbe sbandato a seguito della perdita di controllo del mezzo da parte del conducente. La vettura prima è finita contro un guard rail, poi si è “catapultata” sulla Passat che veniva in senso opposto. Sull’asfalto non ci sono segni di frenata e viene escluso un sorpasso azzardato, per cui l’ipotesi più probabile, stando ai primi accertamenti, è che la vettura dei ragazzi abbia subito un’accelerazione che ne ha poi provocato lo sbandamento.