arrestato nigeriano“È accaduto tutto all’improvviso, quell’uomo ha afferrato un ramo e ha iniziato a colpire mia nipote, senza un motivo”. È un racconto tanto assurdo quanto inquietante quello di una donna che stava camminando per strada in corso Umbria con i tre nipotini, due gemelle di otto anni e il loro fratellino più piccolo, quando un nigeriano di 38 anni, completamente ubriaco, si è accanito su una delle sorelle.

“Ha preso un bastone più piccolo poi un altro più grande e glielo ha spaccato sulla schiena”, continua la zia. L’aggressione è avvenuta proprio davanti a una caserma dei carabinieri ed è stato il piantone, sentite le urla che provenivano dalla strada, il primo a intervenire bloccando l’uomo, che è stato arrestato per lesioni, e mettendo in salvo la bambina. La piccola è stata portata al pronto soccorso del Maria Vittoria dove le hanno curato la grande ecchimosi riportata sulla schiena e i lividi a braccia e gambe. Appena uscita dall’ospedale la bimba e i suoi fratelli hanno voluto ringraziare gli uomini dell’Arma con dei disegni: “Grazie di aver salvato nostra sorella”.