Virginia Raggi

Virginia Raggi

Raggi a Roma e Appendino a Torino. Sono due giovani donne a siglare la vittoria del Movimento 5stelle nelle elezioni amministrative. Virginia Raggi ha stravinto nella Capitale dove ha conquistato il 65% dei voti ai danni di Roberto Giacchetti, mentre a Torino Chiara Appendino col 54% delle preferenze ha archiviato la pratica Piero Fassino. Due vittorie che rappresentano altrettante cocenti sconfitte del Pd. E Renzi non si sottrae dall’ammetterlo.
Un Pd che può consolarsi con Milano dove Giuseppe Sala supera di misura Stefano Parisi domostrando anche che il contributo della Lega al Centrodestra non è decisivo come un  tempo. Vittoria Pd anche a Bologna dove Valerio Merola supera la leghista Lucia Borgonzoni. Napoli resta a De Magistris che ora pensa a una lista nazionale da lui ispirata, mentre a Trieste diventa sindaco Giuseppe Dipiazza del Centrodestra che batte Roberto Cosolini del Centrosinistra. Questo il risultato, in gran parte atteso, delle grandi città.
Negli altri capoluoghi in cui si è votato da segnalare il ritorno in politica di Clemente Mastella che, a capo di una coalizione di Centrodestra è diventato sindaco di Benevento.
I 5stelle sono andati bene anche a Carbonia, Pinerolo e Chioggia e, nel complesso nei Comuni con oltre 15mila abitanti, hanno vinto 19 ballottaggi su 20: in Lombardia a Vimercate; in Emilia-Romagna a Cattolica; nelle Marche a Castelfidardo; nel Lazio, oltre che a Roma, anche a Nettuno, Genzano, Marino e Anguillara; in Puglia a Ginosa e Noicottaro; in Basilicata a Pisticci; in Sicilia a Alcamo, Porto Empedocle e Favara.
Per quanto riguarda gli altri Comuni in cui si è votato per i ballottaggi a Varese dopo 23 anni la Lega cede al Pd: Davide Galimberti ha battuto Paolo Orrigoni, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia, Ncd e liste civiche. E adesso tutti i capoluoghi di provincia lombardi sono in mano al Centrosinistra.
Vittoria del Pd a Ravenna con Michele De Pascale che supera Massimiliano Alberghini del Centrodestra e a Caserta con Carlo Marino che batte Riccardio Ventre.
Il Centrodestra conquista Novara con Alessio Canelli, Grosseto con Antonfrancesco Vivarellio Colonna, Savona con Ilaria Caprioglio, Olbia con Settimo Nizzi, Pordenone con Alessandro Ciriani. A Isernia battaglia tra due candidati di destra. Qui Giacono D’Apollonio di Fratelli d’Italia e list Civiche con il 59% dei voti ha battuto Gabriele Melogli di Forza Italia, Lega e liste civiche.