david gilkeyIl giornalista e fotografo statunitense David Gilkey e il suo interprete afghano Zabihullah Tamanna sono stati uccisi durante un attacco dei talebani nei pressi di Marjah, nel sud dell’Afghanistan. Gilkey e il suo interprete facevano parte di un team di quattro persone dell’emittente radiofonica National Public Radio (Npr) che si trovavano all’interno di un convoglio di cinque mezzi dell’esercito afghano finito sotto il fuoco dei talebani. Nell’attacco è morto anche l’autista del mezzo, un soldato afghano, mentre gli altri due giornalisti che componevano il team della Npr sono rimasti illesi. Gilkey è il primo giornalista statunitense non militare ad essere rimasto ucciso in Afghanistan durante i 15 anni di conflitto.