bullismoUn ragazzo di 16 anni è stato pestato a sangue da un gruppo di coetanei e ora versa in serie condizioni all’ospedale di Siena. E’ stato un vero incubo il pomeriggio di ieri per un sedicenne di Poggibonsi (Siena). Era salito a bordo dell’autobus per Siena in compagnia di una sua amica, con l’intenzione di fare una passeggiata dalle parti della fortezza medicea. Non aveva però fatto i conti con quattro coetanei che sarebbero saliti poco dopo sullo stesso bus a Colle di Val d’Elsa.

Già sul mezzo pubblico erano cominciate le angherie gratuite nei suoi confronti. Vessazioni e insulti erano proseguiti poi anche lungo il percorso dalla fermata del bus fino alla fortezza di Siena dove i quattro erano poi passati alle vie di fatto. Il sedicenne è stato investito da una scarica di colpi di fronte alla propria amica che ha assistito terrorizzata e impotente ad un pestaggio in piena regola.

E’ intervenuto in soccorso del ragazzo un anziano senese che si trovava nel parco pubblico per fare jogging e che ha chiamato il 112. Nel giro di pochi istanti una pattuglia dei carabinieri è intervenuta sul posto con un’ambulanza del 118.

I militari hanno raccolto le prime indicazioni sull’identità dei responsabili dell’aggressione, nel frattempo scappati: si tratterebbe di quattro giovanissimi residenti a Poggibonsi, già con precedenti, non originari della provincia senese.

Si attende ora che il 16enne venga dimesso dall’ospedale di Siena, dopo tutti gli accertamenti diagnostici necessari per la verifica di eventuali danni fisici di rilievo, affinché possa riconoscere gli aggressori mediante una individuazione fotografica e affinché i suoi genitori possano procedere a querela nei confronti dei responsabili dell’episodio.

Una prima nota è stata inviata dai militari dell’Arma alla Procura dei Minori del Tribunale di Firenze e con ogni probabilità i prossimi accertamenti condurranno all’identificazione di tutti i personaggi coinvolti nella vicenda.