Secondo il medico legale egiziano che si sta occupando delle indagini del volo EgyptAir precipitato nel Mediterraneo mentre volava da Parigi al Cairo l’aereo sarebbe caduto “a causa di un’esplosione”. Il medico fa parte del team investigativo che ha esaminato i resti umani trovati nel punto in cui l’aereo è caduto e sostiene che “non è stata trovata parte di corpo più grande di un braccio”.
L’ipotesi dell’esplosione potrebbe rafforzare la pista terroristica.