Alexander Van der Bellen

Alexander Van der Bellen

Niente da fare per l’ultranazionalista Norbert Hofer: il voto degli austriaci all’estero ha lanciato alla Presidenza il verde Alexander Van der Bellen. Lo scarto tra il candidato verde e il leader dell’estrema destra è stato di circa 31mila voti.
Alexander Van der Bellen, economista di 72 anni, ha raggiunto al primo turno il 21,3% dei voti contro il 35,1% di Hofer. Il sorprendente risultato ha contraddetto tutti i sondaggi che davano come vincente l’ex leader dei Verdi tra il 1997 e il 2008 che si presenta però come ‘candidato indipendente.
Ex preside della facoltà di Scienze economiche di Vienna, Van der Bellen è sempre stato molto apprezzato nel Paese per la sua onestà ed è sempre stato considerato uno spirito libero, non condizionato nemmeno dai dogmi ambientalisti: pur essendo stato leader dei Verdi, non ha mai utilizzato una bicicletta, ha dichiarato il suo amore per le auto ed è un forte fumatore. È  figlio di una madre estone e di un padre russo fuggiti dalla rivoluzione bolscevica dal 1917 per stabilirsi in Tirolo, dove lui stesso ha vissuto fino ai 33 anni prima di trasferirsi a Vienna.