Tempi duri per i fumatori: ecco cosa cambia

sigarettetheendSempre più difficile, anche in Italia, la vita per chi fuma. Da oggi, infatti, entrano in vigore le regole sui prodotti riportate dalla direttiva Ue del 2014. Con una serie di significative novità.
La prima è che non potranno essere più venduti pacchetti da 10 sigarette e quelli da 20 cambieranno riportando immagini-choc per disincentivare la dipendenza. Le immagini ritrarranno malati oncologici e figureranno su entrambi i lati dei pacchetti.
Novità anche per le sigarette elettroniche: la concentrazione di nicotina all’interno del liquido non potrà superare i 20 mg per millilitro e i flaconi di ricarica non avranno un volume superiore ai 10 millilitri. Inoltre, i contenitori di ricarica dovranno essere a prova di bambino, protetti contro la rottura e le perdite e muniti di un meccanismo di ricarica senza perdite.
Non sarà inoltre possibile effettuare comunicazioni commerciali in radio, tv, sulla carta stampata (ad eccezione di quella specializzata), nè su internet e sarà esplicitamente vietato sponsorizzare eventi con portata transfrontaliera.
Dal 20 maggio, infine tutte le aziende che vorranno immettere un nuovo prodotto sul mercato europeo, dovranno notificarlo con 6 mesi di anticipo su un portale comune europeo. Format e portale sono stati istituiti dalla Commissione Europea, ma non sono ancora operativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!