Almeno 11 persone sono morte nello schianto di un elicottero in Norvegia. Due i dispersi. Tra le 13 persone a bordo c’era anche un italiano. Il velivolo, partito da Bergen, si stava dirigendo verso il giacimento petrolifero di Brage ed è precipitato sull’isola di Turoey, vicino a Bergen. Il portavoce della polizia, Morten Kronen, ha riferito che l’elicottero “è andato completamente distrutto”. Gli altri passeggeri erano 11 norvegesi e un britannico.
Diverse persone hanno raccontato di aver visto un’esplosione e poi persone in mare, aveva riferito l’emittente TV2. La piattaforma petrolifera di Brega è gestita da Statoil. La polizia ha fatto sapere di aver recuperato alcuni corpi senza vita ma di non poter ancora fornire un numero. Lo ha riferito la testata locale Bergens Tidende nella sua versione online.