alfano“Credo che l’accordo tra Ue e Turchia sia stato giusto e credo che il modello, quando ce ne saranno le condizioni, potrà essere replicato anche in Libia”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano, arrivando al Consiglio dei ministri europei a Lussemburgo. Per il capo del Viminale comunque “il numero degli sbarchi per ora non è allarmante, ma serve un approccio europeo”. “Oggi ci confronteremo su questo”, ha spiegato.

Intanto, sempre sul tema immigrazione, fa passi avanti il Migration Compact proposto dall’Italia: il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha scritto al premier Matteo Renzi dicendo di accogliere “con grande favore” la proposta. Nella lettera, recapitata al premier mercoledì sera, Juncker ha affermato che l’iniziativa di Roma “conferma l’esigenza di un approccio europeo al tema delle migrazioni, come da sempre ho sostenuto dall’inizio del mio mandato. Sono felice di vedere che condividiamo la stessa agenda”.

La lettera arriva dopo un altro apprezzamento, quello del commissario Ue Dimitris Avramopoulos che ha parlato di una proposta “pienamente in linea con la politica” dell’Unione e di un “approccio molto responsabile”. Avramopoulos è intervenuto anche sulla questione della sorveglianza dei confini, annunciando che “oggi ci sarà l’accordo sulle guardie di frontiera europee”. Perché, spiega, “non possiamo affrontare il terrorismo” a parole “ma per creare una vera Unione della Sicurezza dobbiamo capire che è più che importante condividere più informazioni e forgiare la fiducia tra noi”.