euro2016Euro 2016 avrà inizio il 10 giugno prossimo e l’allerta sicurezza è massima. Le apprensioni non sono immotivate, visto quanto emerso oggi da una registrazione pubblicata da Bfm Tv. Nell’ audio di oltre 16 minuti, preso dal computer di uno dei kamikaze dell’aeroporto di Bruxelles, Ibrahim El Bakraoui, si apprende che i terroristi avevano preso seriamente di mira il campionato di calcio continentale. L’obiettivo era quello di colpire prima del 10/6, in modo da far annullare la competizione.

La registrazione sarebbe in linea con quanto detto durante gli interrogatori da Mohamed Abrini, “l’uomo col cappello” dell’aeroporto di Zaventem. Il terrorista, secondo quanto riportato dai media belgi, ha spiegato che l’intenzione iniziale del sua cellula, in contatto con l’Isis in Siria, fosse di organizzare un attacco durante Euro 2016.

Ricordiamo che negli ultimi 15 mesi, in Francia, sono stati bloccati almeno 12 attentati. E dunque gli organizzatori dell’Uefa non escludono, in caso di rischi elevati, di giocare partite a porte chiuse.