Sono almeno 170mila i migranti giunti in Europa via mare nei primi tre mesi dell’anno. Tra loro molti sono rifugiati. Lo riferisce l’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) rendendo noto un conteggio non ufficiale che include anche il numero di morti, salito a 620. Il totale stimato è pari a più di otto volte il numero (20.700) registrato nei primi tre mesi del 2015. Dei quasi 170mila giunti nel Vecchio Continente attraverso la porta del Mare Nostrum, 150.703 hanno attraversato il Mediterraneo orientale (dalla Turchia alla Grecia) e 18.357 il Mediterraneo centrale (dal Nord Africa verso l’Italia). Il totale di 620 morti in mare nel 2016 è in aumento del 23% rispetto ai 505 nello stesso periodo dello scorso anno.