crollo-cavalcavia-calcutta-orig_mainSono almeno 24 le morti confermate a seguito del crollo del viadotto in costruzione a Calcutta, nell’India orientale. Le squadre di soccorso hanno lavorato tutta la notte alla ricerca di superstiti, mentre la polizia ha aperto un’indagine e messo sotto sequestro gli uffici dell’impresa di costruzione che dal 2008 stava lavorando alla struttura. Circa 80 metri del viadotto, della lunghezza totale di 2 chilometri, sono crollati giovedì sulla affollata area sottostante di Burrabazar, seppellendo pedoni e automobili. Circa 70 i feriti registrati finora.

La notizia della prima ora – Un cavalcavia in costruzione è crollato oggi nella città indiana di Calcutta. Il ponte, per cause che l’inchiesta aperta dalla magistratura indiana dovrà appurare, è crollato travolgendo la via sottostante dove secondo le prime notizie vi sarebbero state centinaia di persone che vi stavano transitando. Al momento il bilancio provvisorio delle vittime è di 15 persone e di oltre 200 feriti, ma la conta è destinata a salire visto che sotto le lastre di cemento crollate, vi sono ancora parecchie persone. Soccorritori e vigili del fuoco stanno lavorando per cercare proprio di liberare dalle macerie automobilisti e passanti che sono rimasti schiacciati sotto il peso del blocco di cemento armato e acciaio crollato.