Colpi di arma da fuoco sono stati esplosi nei pressi di Capitol Hill, a Washington. Secondo quanto riferiscono i media americani, un uomo ha sparato vicino al Congresso, ferendo lievemente una donna. L’aggressore è stato poi fermato, dopo essere stato colpito da un agente che ha risposto al fuoco.
La Casa Bianca e l’intera zona, che comprende gli edifici di Senato e Camera, sono state immediatamente isolate e tutti i dipendenti e i visitatori sono rimasti all’interno degli edifici in attesa di nuove disposizioni.
Secondo quanto riportato dalla Cnn, l’allarme alla Casa Bianca non è connesso con gli spari di Capitol Hill ma è scattato a seguito del tentativo di un individuo di scavalcare l’inferriata della residenza presidenziale.
E’ arrivata in un tweet del Dipartimento di Polizia di Washington la prima notizia ufficiale. “C’è stato un ‘incidente’ isolato al Campidoglio. Non c’è una minaccia per in corso per il pubblico”.