aeroporto bruxellles
Mattina di terrore a Bruxelles. La capitale bvelga è sotto attacco. Due esplosioni hanno colpito stamane alle 8 l’aeroporto internazionale Zaventem seminando panico e morte: le vittime sarebbero almeno 34 secondo media locali. Tra i feriti ci sarebbero alcuni italiani.
Convocato il consiglio di sicurezza nazionale, il governo ha lanciato il «piano catastrofi». Nello scalo sono già presenti le forze speciali. 

Le due deflagrazioni si sono verificate nei pressi del desk di American Airlinesnella hall partenze. Lo riferisce Alex Rossi, di Sky News, che si trovava nello scalo in partenza per Tel Aviv. «Ho sentito l’edificio muoversi», ha detto Rossi, aggiungendo che le persone erano «disorientate e scioccate». «Qui chiunque pensa che si tratti di un qualche tipo di attacco terroristico ma questo non è stato verificato da nessuno qui in aeroporto, ha aggiunto il giornalista, confermando che ci sono state «certamente due esplosioni».

In tutta Europa si stanno rafforzando le misure di sicurezza. Eurostar ha cancellato le tratte dei treni da e per Bruxelles a seguito delle esplosioni che si sono verificate prima in aeroporto e poi alla fermata della metropolitana Maelbeek. Lo riferisce il servizio ferroviario ad alta velocità sul suo account Twitter.
Rafforzate le misure di sicurezza all’aeroporto di Francoforte, uno dei più grandi d’Europa, dopo le esplosioni di questa mattina allo scalo di Bruxelles. Lo ha riferito la polizia federale tedesca.

Sui social media i jihadisti esultano dopo le esplosioni che hanno seminato il terrore a Bruxelles. “Incursione a Bruxelles: è magnifico”, twitta Karim Abdul Salam sul suo account “Ksalam”; un commento accompagnato dall’hashtag “GazwatBruxelles” che in arabo significa “Incursione di Bruxelles”, divenuta subito virale. Un altro Hastagh twittato è “Bruxelles Brucia”.

A Fiumicino stato di massima allerta mentre il ministro dell’Interno Angelino Alfano convoca il comitato nazionale di sicurezza. Il ministro dell’interno Angelino Alfano ha convocato per oggi alle 15 al Viminale il Comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza pubblica per valutare “ulteriori misure di contrasto e prevenzione alla minaccia terroristica”. Alfano, in stretto contatto con i vertici delle forze di polizia e dei servizi di intelligence, ha espresso il cordoglio per l’attentato: “il mio pensiero va ai familiari delle vittime e alle persone coinvolte in questo efferato attacco terroristico che ha colpito il cuore dell’Europa”.