E’ stata raggiunta stamani l’intesa tra London Stock Exchange e Deutsche Börse per creare il più grande mercato finanziario europeo con una valutazione di oltre 30 miliardi di dollari, in base ai prezzi di chiusura di ieri dei rispettivi titoli.
L’intesa prevede la creazione di una holding britannica, UK TopCo, il cui 45,6% sarà posseduto dagli azionisti di Lse e la quota restante, il 54,4%, da quelli di Deutsche Boerse.
I soci di Lse otterranno 0,4421 azioni di UK TopCo per ogni azione posseduta e per i soci di Deutsche Börse il concambio sarà uno a uno.
I due operatori hanno indicato che dalla fusione, che si realizzerà tra fine 2016 e inizio 2017 potranno emergere sinergie di costo di 499 milioni di dollari (450 milioni di euro) annuali.
Il chairman di Lse, Donald Brydon sarà presidente della nuova compagnia e l’amministratore delegato di Deutsche Boerse, Carsten Kengeter assumerà il ruolo di ceo e direttore esecutivo dopo la fusione. David Warren, cfa di Lse, sarà il responsabile finanziario. Il nuovo gruppo avrà quartier generali a Londra e Francoforte.
Mentre l’attuale ceo di Lse Xavier Rolet si dimetterà restando a fianco del presidente come advisor per la transizione.