La Giunta per le Autorizzazioni del Senato, presieduta da Dario Stefano, dice “No” alla richiesta di autorizzazione agli arresti domiciliari per il senatore di FI, Domenico De Siano, coinvolto, a metà gennaio, nell’inchiesta sulle tangenti per gli appalti sui rifiuti a Ischia.
Tra i reati contestati l’associazione a delinquere finalizzata a corruzione e turbativa d’asta. Il Tribunale del Riesame di Napoli aveva confermato la richiesta di arresti domiciliari il 3 febbraio scorso.
Hanno votato contro la richiesta dei magistrati Pd-Fi-Ncd, a favore M5s e Lega.