Un’esplosione ha colpito la capitale turca Ankara. Ventotto le persone morte e altre sessantuno rimaste ferite.
L’esplosione ha colpito tre veicoli militari e un veicolo privato nel centro di Ankara, vicino agli edifici del parlamento turco. I sospetti ricadono sull’ISIS, ma non si esclude neppure la pista del PKK, i separatisti curdi.