rete isisDieci persone sono state arrestate a Bruxelles in una serie di operazioni finalizzate a smantellare una rete di reclutamento dell’Isis. Lo riferisce l’ufficio del procuratore federale in una nota, precisando che sono state lanciate nove incursioni in quattro quartieri, tra cui Molenbeek, il quartiere scelto da molti estremisti come “rifugio”.

Le forze di polizia hanno eseguito perquisizioni anche a Koekelberg, Schaerbeek ed Etterbeek, su richiesta del giudice istruttore di Liegi. Durante le incursioni gli agenti hanno sequestrato materiale informatico e telefoni cellulari, che ora sono al vaglio degli inquirenti. L’azione di polizia, si legge in una nota, ha aiutato “a stabilire il fatto che diverse persone sono probabilmente andate in Siria per unirsi allo Stato islamico”.