Sono 246 le persone morte in Ucraina per le complicanze dell’influenza dall’inizio della stagione epidemiologica a dicembre. Lo fa sapere il ministero della Salute di Kiev, precisando che la maggior parte delle vittime
sono dovute alle complicanze del virus H1N1 della cosiddetta influenza “suina”.
Anche se non richiama più l’attenzione dei media internazionali, il ceppo virale non ha mai smesso di circolare in Europa e anche in Italia lo scorso anno ha mietuto diverse vittime. Le autorità sanitarie segnalano peraltro che il sempre meno frequente ricorso alla copertura del vaccino produce un aumento del rischio, e rappresenta una minaccia soprattutto per anziani e donne in gravidanza.