scontroUno scontro tra due treni della metropolitana leggera di Cagliari è avvenuto poco fa nei pressi della stazione ‘Centro commercialè. Nello scontro, che secondo le prime informazioni dei Vigili del fuoco sarebbe avvenuto a velocità moderata, sarebbero rimaste contuse una trentina di persone tra i passeggeri. Uno dei macchinisti era rimasto incastrato tre le lamiere ed è stato liberato dai vigili del fuoco.

Nessuno dei feriti, quasi tutti studenti che stavano andando a scuola, è in pericolo di vita. Più gravi le condizioni di uno dei macchinisti, che è stato prima soccorso dai vigili del fuoco, dopo essere rimasto incastrato nella cabina di guida, e poi dal 118. Numerose le ambulanze giunte sul posto, insieme con i vigili urbani, Polizia e Carabinieri.

Ancora da accertare la dinamica dell’incidente ed il perchè entrambi i treni si trovassero sullo stesso binario in direzioni opposte.

«I nostri ingegneri sono qui al lavoro, al momento non sono in grado di spiegare nel dettaglio la dinamica, abbiamo avviato tutti gli accertamenti, speriamo di riuscire a sapere presto tutto. La cosa certa è che c’è sicuramente un errore umano». Lo ha detto l’amministratore unico dell’Arst (l’azienda di trasporti regionale che gestisce anche il servizio di metro leggera), Giovani Caria, giunto sul posto dell’incidente di questa mattina alla periferia di Cagliari.
«Siamo molto addolorati per i feriti e per i nostri operatori. Uno dei macchinisti è rimasto ferito gravemente – ha detto ancora Caria – i feriti sono stati soccorsi subito, ora stiamo facendo il possibile per accertare la dinamica dell’incidente».
A bordo dei due tram di superficie ci sono le scatole nere, l’Arst attende di poterne visionare il contenuto per ricostruire ogni dettaglio di quanto accaduto.