ll cadavere di una donna è stato ritrovato poco fa sulla spiaggia di Marina di Felloniche, in provincia di Lecce, non lontano da Marina di Novaglie, dove questa notte sono sbarcati 35 migranti. Sono invece ancora in corso le ricerche di una seconda donna, che secondo la testimonianza di una compagna di viaggio, non era riuscita a sbarcare probabilmente perché non sapeva nuotare.

Le ricerche vengono effettuate dai sommozzatori dei vigili del fuoco, dalle motovedette della Capitaneria di Porto di Gallipoli e da un elicottero.

Le 35 persone salvate, che si ritiene provenienti dal Corno d’Africa, sono state condotte nel centro di accoglienza ‘Don Tonino Bello’ di Otranto. Alcuni migranti erano molto provati dal viaggio e dallo sbarco. L’emergenza sarebbe partita verso la mezzanotte.  Le operazioni sono state coordinate dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli.