E’ di almeno 6 morti e 100 feriti il bilancio di un terremoto di magnitudo 6.7 che ha colpito oggi prima dell’alba lo stato indiano nordorientale di Manipur, tra Bangladesh e Birmania. Le prime vittime della scossa, con un ipocentro ad appena 17 km di profondità ed epicentro nella regione di Tamenlong, sono state segnalate nella capitale statale Imphal e nelle zone vicine. Il terremoto è stato causata dalla subduzione della placca indiana sotto la placca birmana.