Operazione dei carabinieri dei comandi provinciali di Crotone e Catanzaro per la cattura di 16 persone tra presunti capi e gregari della cosca di ‘ndrangheta ‘Grande Aracri’, di Cutro, organizzazione con ramificazioni nel Nord Italia. Gli arresti sono stati ordinati dalla Dda di Catanzaro per i reati di associazione mafiosa, estorsione, usura e omicidio. L’indagine dei militari ha consentito, fra l’altro, di far luce sull’omicidio, avvenuto nel 2004, del boss Antonio Dragone.