coalizioneL’arabia Saudita ha annunciato una coalizione formata da 34 Stati musulmani che avra’ l’obiettivo di combattere il gruppo estremista dello Stato islamico: Daesh.
La coalizione, che accoglie 34 Stati musulmani ha l’obiettivo di combattere la piaga del terrorismo islamico in Iraq, Siria, Libia, Egitto e Afghanistan. Le oltre 34 nazioni che sono
entrate a far parte della coalizione, tra cui l’indonesia, hanno espresso il loro sostegno nella lotta all’Isis. L’Iran, pero’, non e’ entrato a farne parte.

La neo coalizione nasce dopo le critiche da parte degli Stati Uniti e 
delle potenze europee sul fatto che l’Arabia Saudita non ha fatto abbastanza per combattere Stato islamico e altri gruppi terroristici. I militanti dell’Isis hanno conquistato nel frattempo vaste aree dell Iraq e della Siria e ora sono al centro della campagna aerea condotta dagli Stati Uniti.

Alcuni sauditi credono che sia giunto il momento di mostrare che il 
governo e’ seriamente intenzionato a combattere lo Stato islamico. L’Is “e’ il seme del male” ha affermato il principe Turki Al Faisal, presidente 
del King Faisal, centro per la ricerca e gli studi islamici, al Forum di strategia Arab di Dubai, “ed e’ nostra responsabilita’ sconfiggerlo”.

La nuova coalizione avra’ un centro di comando congiunto a Riyadh per 
“coordinare” e sviluppare mezzi per combattere il terrorismo sia a livellomilitare che a livello ideologico, ha affermato il principe Mohammed in 
una conferenza stampa.