prezzo-benzina h partbProseguono i ribassi per il prezzo della benzina e del diesel. Lo rileva Staffetta Quotidiana, precisando che si registra ancora un rialzo invece per il Gpl. Hanno messo mano ai listini IP (-1 cent su benzina e diesel, +1 cent sul Gpl), Q8/Shell (-1,5 cent sulla verde e -2,5 cent sul diesel), Tamoil (-1 cent su benzina e diesel) e TotalErg (-1 cent verde e -2,5 gasolio).

La tendenza al ribasso del costo della benzina si manterrà anche nei prossimi giorni.  «A meno di drastiche variazioni in più o in meno delle quotazioni internazionali alla chiusura dei mercati di oggi o del tasso di cambio euro/dollaro, vi sono i presupposti – recupero del cambio, flessione delle quotazioni internazionali – per prezzi in flessione nei prossimi 4 giorni, con variazioni contenute entro 1 cent/lt in meno nella media di benzina e gasolio e delle modalità self e servito». È questa la previsione del presidente di 
Figisc Confcommercio Maurizio Micheli, nel rapporto settimanale Figisc Anisa Confcommercio.

Il calo del prezzo della benzina è sicuramente  da collegare alla discesa delle tariffe petrolifere che si è registrato negli ultimi giorni sul mercato internazionale delle merci. Riferisce sempre Staffetta Quotidiana,
 che il prezzo della benzina e degli altri carburanti si manterrà basso anche nel 2016. Mentre il costo  del petrolio scivola sempre più in basso, verso i minimi degli ultimi sette anni, nell’Oil Market Report di dicembre, l’Aie invita infatti tutti i protagonisti del mercato petrolifero a fare i conti con la realtà: il mercato del petrolio resterà sovrafornito anche nel prossimo anno perché l’Iran non sarà da meno degli altri paesi Opec e produrrà a livelli elevati.