MilanoInsideC’è chi dice che Milano sia una brutta città. E chi ne magnifica i fasti attuali ricordando l’efficiente città dell’Expo che ha saputo rifarsi il trucco con i nuovi quartieri della moda, degli affari e dell’elevato risiedere.
Expo2015 era un’opportunità per l’Italia tutta, ma per Milano in particolare. E Milano ha saputo approfittarne.
Di questa nuova città esce ora una guida: Milano Confidencial, scritta da Alessia Algani, bergamasca trapiantata a Milano, già editor, adesso scrittrice e tante altre cose.
L’idea della struttura le è venuta, dice, durante un suo soggiorno a Copenhagen, quando ha fatto tesoro dei suggerimenti degli abitanti della capitale danese.  Da qui il disegno per dare qualche dritta a chi, a Milano, ha un’esigenza simile. Da questa intuizione sono nati prima un blog e un’app per smartphone (lanciati nel 2014, si chiamano entrambi Milanochemipiace), poi ‘Milano confidential’.
Il libro (con testo in italiano e in inglese) è un percorso ragionato attraverso la Milano del cuore, dal laboratorio che produce deliziosi bijoux in resina al localino che serve ramen giapponesi, dall’ostello con maxi terrazzo e barbecue alla piscina olimpionica anni Trenta. In otto sezioni: Dormire, Mangiare, Comprare, Uscire, Arte e Cultura, Bambini, Bellezza, benessere e sport, Botteghe e altro. E non mancano neppure brevi interviste a milanesi doc che raccontano la loro città.
Una guida per scoprire tutti i piccoli e grandi segreti di una città che è sempre più metropoli europea nella quale addentrarsi, orientarsi, riconoscersi.

Alessia Algani
MILANO CONFIDENCIAL
Bur – P. 388 e. 17,00

Twitter @BrunelloCavalli