Uno studio inglese, pubblicato su Diabetes Care e presentato in contemporanea alla World Diabetes Conference in corso in questi giorni a Vancouver, dimostra che in alcuni casi è possibile guarire dal diabete di tipo 2. E per ottenere questo risultato è sufficiente liberarsi di appena un grammo di grasso a livello del pancreas. Lo studio, condotto da ricercatori dell’Università di Newcastle, ha interessato 18 persone con diabete di tipo 2 e 9 soggetti non affetti da questa condizione. 
Entrambi i gruppi i studio, grazie al bypass gastrico, hanno perso il 13% circa del peso corporeo iniziale. Un’importante differenza osservata sta nel fatto che i soggetti diabetici, a differenza di quello non diabetici, hanno perso anche i depositi di grasso, rilevati a livello del pancreas prima dell’intervento.
Questa ricerca dimostra dunque che l’eccesso di grasso accumulato nel pancreas è caratteristico dei soggetti con diabete di tipo 2 ed rappresenta un importante ostacolo al normale rilascio di insulina. Rimuovendo questo grasso in eccesso, la secrezione insulinica aumenta, ritornando a livello normali. Durante le otto settimane di durata dell’osservazione, i soggetti con diabete hanno perso l’1,2% dei trigliceridi pancreatici, mentre
nei soggetti non diabetici non è stata invece osservata alcuna riduzione del grasso a livello pancreatico.