Documenti e filmati inneggianti alla jihad e relativi all’addestramento dei combattenti. Questo quanto è stato trovato, durante alcune perquisizione nel bolognese, in possesso di 4 cittadini marocchini, nell’ambito di un’inchiesta anti-terrorismo condotta dalla Digos di Bologna. Per i quattro stranieri sono in corso le procedure di espulsione. Sul loro conto la Procura emiliana indagava da tempo e aveva anche chiesto delle misure cautelari che erano, però, state respinte dal Gip.