isobelIsobel Bowdery è una ragazza 22enne sudafricana sopravvissuta alla strage del Bataclan. La ragazza ha raccontato di essersi finta morta tra i cadaveri per poter sopravvivere. Ha cercato attentamente di non muoversi trattenendo il respiro e aspettando oltre un’ora prima di essere liberata.

“Non pensi mai che succederà a te. Era solo un venerdì sera a un concerto rock. C’era un’atmosfera felice, tutti ballavano e sorridevano. Fortunatamente sono sopravvissuta, ma per molti non è stato così”, ha scritto la giovane in un post su facebook pubblicando anche l’immagine della sua maglietta macchiata di sangue.
“Quando quegli uomini sono entrati e hanno iniziato a sparare, pensavamo facesse parte dello show”. Non è stato solo un attacco terroristico, è stato un massacro ha confessato la ragazza.
Infine nel suo post ha voluto ringraziare
 la polizia per aver salvato centinaia di persone, quelli che le hanno offerto ospitalità una volta fuori dalla sala concerti e che le hanno comprato un top nuovo perché potesse sfilarsi quello macchiato con il sangue della carneficina.