terrorismoA poche ore dagli attentati di Parigi, comincia la propoganda dell’Isis tra siti internet e twitter.
 “La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa”: è quanto afferma il canale Dabiq France (la rivista francese dello Stato islamico) assumendo la paternità degli attentati. Lo riferisce il Site.
Dopo Parigi, ora “tocca a Roma, Londra e Washington”: è il sinistro proclama che accompagna le celebrazioni dei sostenitori dell’Is, su Twitter, degli attacchi a Parigi, con l’hashtag ‘Parigi in fiamme’.  Non mancano le minacce a Spagna e Portogallo, territorio dell’antico Califfato in Europa.
“Ricordate, ricordate il 14 novembre di #Parigi. Non dimenticheranno mai questo giorno, così come gli americani l’11 settembre” è un altro slogano che gira sui canali dell’Isis.