obamaLa Bbc, grazie alle nuove informazioni ottenute mercoledì dal Joint Terrorism Analysis Centre del governo britannico, ritiene che a provocare il disastro aereo sul Sinai sia stata una bomba piazzata nella stiva dell’aereo russo prima del decollo. La tesi che stanno seguendo i servizi britannici è che qualcuno con accesso alla sezione della stiva dell’aereo in cui vengono imbarcati i bagagli abbia inserito il dispositivo esplosivo poco prima del decollo. “Credo che vi sia la possibilità che vi fosse una bomba a bordo e noi la stiamo prendendo molto seriamente” ha detto Barack Obama in un’intervista radiofonica, spenderemo molto tempo per fare in modo che i nostri inquirenti e la nostra intelligence possano capire esattamente quello che è successo prima di fare qualsiasi dichiarazione finale ha concluso poi il presidente. La stessa cautela del presidente è stata mostrata dal segretario alla Difesa americano Ashton Carter che, in un’intervista all’Abc, ha detto che la teoria della bomba è “coerente con quello che sappiamo”, ma ha sottolineato che anche altre possibili spiegazioni del disastro potrebbero esserlo.