cellule staminaliAlcuni Scienziati cinesi e americani hanno messo a punto un metodo di stampa 3D in grado di produrre blocchi altamente uniformi di cellule staminali embrionali. Wein Sun principale autore dello studio, spiega che queste cellule potrebbero essere usate per costruire parti di tessuto e potenzialmente anche micro-organiI ricercatori della Tsinghua University di Pechino e della Drexel University di Philadelphia hanno utilizzato un sistema di stampa in 3D per la produzione di una struttura a griglia tridimensionale studiata per far crescere il corpo embrioide, che ha dimostrato vitalità delle cellule e un rapido auto-rinnovamento per 7 giorni, pur mantenendo un’alta pluripotenza. I ricercatori sperano che questa tecnica possa essere sviluppata ulteriormente, fornendo gli elementi di base per eseguire esperimenti sulla rigenerazione dei tessuti o per studi di screening sui farmaci“Il nostro prossimo passo sarà quello di saperne di più su come possiamo variare la dimensione del corpo embrioide modificando i parametri di stampa e quelli strutturali, e in che modo proprio variare la dimensione del corpo embrioide conduca alla” fabbricazione “di diversi tipi di cellule”, aggiunge Rui Yao, un altro autore.