marijuanaGli elettori dell’Ohio hanno bocciato a grande maggioranza la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo. Quasi due terzi dei votanti hanno votato contro la proposta, e il no ha vinto in tutto le 88 contee dello Stato, riferisce il quotidiano locale Columbus Dispatch. Il referendum, indetto dal gruppo ResponsibleOhio, proponeva di permettere ad ogni persona maggiore di 21 anni di possedere fino a un’oncia (28 grammi) di marijuana per uso personale. Se avesse prevalso il sì, l’Ohio sarebbe diventato il quinto Stato americano a permettere l’uso libero della marijuana dopo Colorado, Washington, Oregon e Alaska, e sarebbe stato anche il più grande degli Stati dell’Unione ad adottare questa misura e il primo nel Midwest. Mentre molte famiglie sono lacerate dall’abuso di droga, gli abitanti dell’Ohio hanno detto no ad un facile accesso alle droghe” ha commentato soddisfatto del risultato il governatore dell’Ohio, John Kasich.