jonahStudente all’ultimo anno di economia alla Columbia University di New York, con una sfrenata passione per i fornelli, il 21enne Jonah Reider ha aperto da qualche settimana nella sua stanza universitaria ‘Pith’,  un nuovo quanto insolito American Restaurant, dove quattro giorni a settimana serve i pasti che prepara nella cucina in comune del dormitorio. Le prenotazioni, che prende tramite Yelp, sono aperte sia a studenti sia a persone comuni, che sembrano apprezzare la cucina ‘improvvisata’ da Reider, tanto da prenotare anticipatamente per gustare le sue ricette. “Non pensavo che sarebbe diventato così popolare, anche i miei compagni di stanza ne sono contenti” ha detto lo studente, che serve cenette gourmet nella sala da pranzo improvvisata della stanza che divide con i suoi tre coinquilini.
Una cena tipica inizia a base di formaggi di produzione artigianale, cavoli rossi in salamoia e olive, che lo ‘chef’ acquista da Zabar’s, storico negozio di alimentari gourmet. Dopo l’antipasto vengono servite costolette d’agnello scottate con la paprika affumicata, orzo con i fichi e un contorno di piselli con pancetta e funghi maitake. ll prezzo di ogni cena varia tra i 10 e i 20 dollari.
In fondo mangiare qui non è diverso dall’andare a una festa e pagare tre dollari per una birra” afferma Reider, che per comporre i suoi menu gourmet si ispira a ristoranti prestigiosi come ‘Per Se’ e ‘Eleven Madison Park’.