Una nuova udienza (e probabilmente decisiva) da parte del Tribunale Distrettuale di Cracovia ha richiesto l’estradizione dagli Stati Uniti di Roman Polanski, perseguitato dalla Giustizia Americana dal 1977 in seguito ad un’accusa di stupro ai danni di una 13enne. Il regista Premio Oscar per “Il Pianista” è stato arrestato nel 2009 a Zurigo e messo agli arresti domiciliari prima di essere liberato l’anno successivo, dopo che le Autorità Svizzere hanno deciso di non estradarlo. Il processo sulla richiesta di estradizione del regista 81enne ha preso il via in Polonia lo scorso febbraio.