L’ex presidente del Banco di Roma, Cesare Geronzi è stato assolto dall’accusa di bancarotta nell’ambito del processo per l’operazione Eurolat, settore latte della Cirio. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Roma che hanno, invece, condannato a 5 anni e mezzo, l’ex patron della Cirio, Sergio Cragnotti.
L’ex presidente della Lazio è stato condannato in relazione a un singolo episodio: la distrazione di 64 miliardi di lire del cosiddetto «patto di non concorrenza».