Stamattina a Molfetta (Bari) è stato svaligiato un negozio “compro oro” in pieno centro. I Carabinieri hanno arrestato un pregiudicato 31enne di Giovinazzo accusato di rapina aggravata in concorso. L’uomo si è finto cliente, e una volta entrati i due complici armati di bastone e di una pistola, ha iniziato la sua “recita” mettendosi accovacciato e apparentemente terrorizzato in un angolo del negozio senza che nessuno lo avesse minacciato. Mentre uno dei rapinatori teneva sotto tiro la commessa e il suo compagno, l’altro svuotava la cassa per un bottino totale di un migliaio di euro. Il 31enne dopo la fuga dei complici, indotto anche dalla volontà dei commessi che rimanesse sul posto come testimone chiave, ha continuato a recitare la parte della vittima inconsapevole, rinunciando ad allontanarsi dopo l’arrivo dei Carabinieri. Appena i Carabinieri hanno preso visione dei filmati delle telecamere non hanno creduto ai loro occhi ed hanno subito arrestato il pregiudicato. Ora si stanno cercando i due complici.