tv-fa-male-ai-bambini

Dopo la carne lavorata e altri alimenti anche la televisione. Troppa fa male. Anzi, può essere addirittura letale.
E’ quello che sostiene uno studio del National Cancer Institute, pubblicato negli Stati Uniti dall’American Journal of Preventative Medicine.
Gli studiosi hanno evidenziato il collegamento tra l’alto numero di ore trascorse davanti al teleschermo e 8 delle 10 principali cause di morte a livello nazionale, compresi cancro, malattie cardiache e diabete.
Lo studio, si legge su The Independent, ha preso in considerazione oltre 221.000 persone di età compresa tra i 50 e i 71 anni. Nessuno degli individui coinvolti soffriva di patologie croniche all’inizio dell’indagine che, oltre alla teledipendenza, ha considerato altri fattori (fumo, numero di calorie assunte, alcol). I ricercatori hanno evidenziato che le persone abituate a guardare la tv per 3-4 ore al giorno hanno il 15% di possibilità in più di ammalarsi rispetto a chi spegne il televisore dopo circa un’ora.
La percentuale sale addirittura al 47 se si considerano maratoneti del telecomando, capaci di rimanere incollati sul divano anche per 7 ore.
la fantadsia degli studiosi, come si vece, non pare aver limiti. ùAmnche perchè nessuno considera il fatto che oggi, con la carne lavoata, con l’apsrtame, com lòa tv sempre accessa non solo si vive meglio di un tempo, ma si vive anche più a lungo.